Dall'unione tra la prototipazione rapida e la microfusione nasce la protofusione, che non è altro che la fusione diretta delle cere CPX realizzate nel nostro laboratorio o forniteci dal cliente.
La cera CPX è uno dei pochissimi prodotti di stampa tridimensionale completamente microfondibile, con risultati che sono al pari delle fusioni ottenute con cere da iniezione tradizionali.
Al contrario delle resine plastiche, infatti, la cera CPX si scioglie perfettamente e viene completamente rimossa nei forni durante la fase di deceratura, senza lasciare all'interno degli stampi quei residui di carbonio incombusti che provocano problemi di porosità e alterazioni delle superfici negli oggetti fusi.
Nel giro di due giorni lavorativi dalla ricezione del file STL possiamo consegnare l'oggetto fuso al cliente, senza intermediari, lunghe attese o rischi di rottura delle cere durante il trasporto.
Infatti tutte le lavorazioni vengono eseguite all'interno del nostro laboratorio, e solo il nostro personale tratta gli oggetti del cliente, garantendo così la massima riservatezza e la non divulgazione dei disegni o dei files a terzi.